Piume

Quando penso a te
Volano in mente piume leggere

Cadono dai sogni e posano Silenziose sugli arbusti di
Malinconia cresciuti
In fondo al cuore.

Rimangono impigliate
Fra rametti di ricordi,
Imbiancando spine e petali

Ed ogni piuma è un bacio
È un sorriso
Una carezza

Un frammento di luce

Alzo gli occhi al pensiero
E dal cuore le vedo cadere

Fiocchi di Sole
In un’altra primavera
con te


Oggi non chiedere

Oggi non chiedermi di te
Non domandarti cosa ne sarà
Di questa manciata di sogni
Stretti fra le mani
Immagina solo, od almeno prova,
Quanto profondi siano i silenzi,
Quando impenetrabile sia il destino
Immagina chiudendo gli occhi che sulla tua strada possa esserci io

Ed ogni azzurrita’ colori la nostra vita in turchese ed oro, tanto oro con cui coprirti.

Ed ogni notte possa con il calore del mio corpo asciugare il pianto delle
stelle e con luce intessuta coprire le tue nudità
Brillerai cosi nei cieli disegnati
Dal mio amore

Chiudi gli occhi ancora per
Un solo istante prima che
il mattino calpesti la notte
E la coperta di stelle si dissolva
Insieme ai labili sogni
Di una vita


Lacrime d’indifferenza

Non ho il fragore del tuono
ad accompagnare la voce
a gridare il tuo nome
Non ho occhi ne nervi a
tendere l’arco che separa
le nostre mani.
Non ho la disperazione della
sete nel deserto.
Posso avvolgere in un sudario
di seta arancio le cento notti
consumate a fissare costellazioni
correre veloci su pareti e
giocare con penombre di
Silenzio quando così all’orizzonte di notti inquiete
sorgeranno fuochi di memorie lontane
così ancora intrise di dolore
da renderne il solo timore insopportabile.
Le spegnero’ con le
lacrime dell’indifferenza
cosi’ difficili da asciugare


Foglie

Siamo foglie
In balia del vento
Bagnate da lacrime
Lente . Cangianti
In colori d’autunno
Di tramonti d’oro

Foglie di forme
Insolite d’angoli
Appena accennati

Uniche, leggere
Viaggiatrici dell’anima

Foglie robuste,filiformi
Eleganti

Foglie che per destini
Sconosciuti a volte posano
Una sull’altra in un angolo
Della vita e li rimangono
Abbracciate mentre intorno
È silenzio


Il mare dentro

Il nostro amore
È come il mare

Sì contrae pavido dalla riva
Lasciandola soltanto umida

Sì distende in lunghe onde
Di parole appena increspate
Trafitte in superficie da una
Pioggia sottile di silenzio
Disciolta all’imbrunire
Quando il respiro dell’infinito
Diviene la tua voce

Lo sciabordio monotono
Della bonaccia in cui viviamo
Sì quieta
ed in quell’istante
Mi soffermo sul tuo sorriso
Lo indago
in cerca della tua Anima
e si dissolve ogni incertezza

Il tuo volto traspare
A velo d’acqua
Abbacinato
Da uno scintillio di luce

Caldo il tuo sudore
M’accoglie ed immobile ti
Lascio percorrere ogni lembo
Di una pelle stanca di deliri

È solo una corda roca di sale
Abbandonata sulla mia spiaggia
A ricordare che la bassa marea
Presto o tardi
Ritornerà


Il tuo sorriso

Il tuo sorriso
é il filo di cui è intessuta
La luce del Sole

Una vela leggera
Posata dal Destino
Su frammenti di vita

Il riflesso del silenzio
Specchiato in ogni mio
desiderio

Il tuo sorriso è un dono


Il colore del sole

Ti aspetto
Nel cortile assolato della solitudine
Quando i raggi del cuore a perpendicolo
Illuminano strade acciottolate su cui
I piedi si piegano in forme innaturali

Ed il colore
Il colore del Sole acceca gli altri colori

E la vita sanguina
E la vita grida

Ti abbraccio
Stretta ai miei nervi

La mia pelle
Alita Amore
Su di te

Ti ricopre
Ti toglie il respiro
Sostituito dal mio

Affinché tu possa vivere
Serena
Oltre il cerchio
Più grande che il sasso
Scagliato da inutile
Cattiveria ha creato


si front
si retro

Un’alba

Silenzio
Solo battiti
Sospesi fra gli occhi
Ed il cielo

In ombre dileguano
Fantasmi insonni
E la speranza d’un’attesa
Apre il sipario su nuvole
Dorate

Scorrono fotogrammi
Di memoria ed a fuoco tu
Nitida nel crescente contrasto
D’azzurro e vento

E’ il profumo d’agrumi
A disegnare questo giorno
Che i gabbiani vorrebbero
Senza tramonto


Controvento

Percorro le strade del cielo
Respirando nuvole di luce
Controvento
Con forza
Con coraggio
Fra marosi d’emozioni
E spruzzi d’infinito
Contro il Destino
Incontro a te
Fiamma che brucia
Controvento


Silenzio

Silenzio
Frammenti d’ocra
E’ l’autunno la stagione
Nei tuoi occhi
Oro
Intarsi di tempo
Lo smarrimento contrae
Il mio respiro
In riva al lago osservo
Balenii ferruginosi sfiorare
L’acqua appena increspata
Da una sola domanda
Dove sei?


Domani

Tratto da “Girasoli”

Ancora domani sarà il primo giorno

Ancora domani sarà il primo bacio

una lacrima ondeggia leggera sul cuore

una storia in silenzio ritorna a parlare

e non solo ad immaginare

Viaggia la vita e sono giorni di Girasole e sono notti di Grecale

nella tua mano stretta alla mia quarzi aguzzi e taglienti

Ancora domani sarà il primo giorno

Foss’anche l’ultimo giorno

Ancora domani sarà il primo bacio

Foss’anche l’ultimo bacio.


Amore dai mille riflessi

Tratto da “L’acqua di Luce delle Stelle”

Amore dai mille riflessi
amore dai mille colori
amore mio
immenso
immenso amore
che muori
sulle mie labbra
ma vivi vita
tutta la mia vita
che ti chiede
che ti cerca
nelle stelle del cielo
nel silenzio della notte
nel mondo
in tutto il mondo
che attende
amore
amore mio
semplicemente
completamente
senza te
a ritroso nel tempo
indietro nel buio
luce dei miei occhi
il cuore
il mio cuore
per te
per te solo
amore di ogni ora
amore di ogni luogo
amore
tralcio della vite
spiga di grano
ti amerò
con forza
con dolcezza
ma ti amerò
perchè la tela
è ultimata
nel telaio della vita
ed il tuo nome
ricamato
sulla mia pelle
destino nel destino
il tuo nel mio
il mio nel tuo
amore di mille idee
amore di mille infiniti.

Raccolte e Riconoscimenti


I riconoscimenti

4°Classificato ex aequo

Sessione A Poesia a Tema Libero

Premio nazionale di Poesia, Narrativa e Fotografia ALBEROANDRONICO, Sesta Edizione Roma, 15 Marzo 2013 – Campidoglio Sala Protomoteca

Il Declamatore della Poesia

Associazione Borgo nel Cuore

6 Aprile 2008


Le mie raccolte

Girasoli. Fotopoetica, 2012

Poesie di Umberto Grieco, Foto di Fabrizio Antonelli

girasoli 26 19-1

L’acqua di Luce delle Stelle, 2008

l'acqua di luce delle stelle

Nell’infinito dell’Amore, 2006

nell'infinito dell'amore